Pasquale Borreggine e il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio viene fatto risalire alla Cavalleria Aurata costantiniana, fondata dall’Imperatore Costantino nel 312 d.C., caratterizzata da un collare d’oro finissimo che indossavano i maggiori dignitari. La leggenda narra che Costantino in una visione vide una croce con scritto “Con questo segno vincerai” e decise quindi di apporre il simbolo cristiano sulle armature e su tutte le attrezzature utilizzate in battaglia. Costantino, come ringraziamento, fondò il primo Ordine cavalleresco, concedendo la libertà di culto ai cristiani su tutto il territorio dell’impero.

Grazie alla legge n° 178 del 1951 i cittadini italiani insigniti delle onorificenze costantiniane, come Pasquale Borreggine, hanno il diritto di fregiarsene e di richiedere l’autorizzazione all’uso delle onorificenze nel territorio della Repubblica, così come previsto dal Decreto Presidenziale e dal Ministero degli Esteri. Grazie al decreto del Presidente della Repubblica del 1973 viene eretto in Ente Morale l’Associazione Nazionale Italiana dei Cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Pasquale Borreggine nel 2012 nella Basilica di San Luca a Bologna viene nominato Cavaliere di Merito con Placca del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e, nel 2013, Reggente di Parma del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Investitura di Pasquale Borreggine

Investitura di Pasquale Borreggine

Nel 2011 il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite ha concesso all’ordine la status consultivo. La concessione deriva dalla presa in atto da parte del comitato delle Nazioni Unite, del cospicuo lavoro svolto dall’Ordine per quanto riguarda attività umanitarie in tutto il mondo in favore dei meno fortunati. Si tratta dell’unico Ordine della cavallerie italiana ad aver ottenuto l’autorizzazione a intrattenere rapporti con il Segretario Generale delle Nazioni Unite, l’Assemblea Generale e tutte le agenzie, istituzioni e Stati Membri collegati.

L’Ordine, anche grazie all’apporto fornito dai suoi delegati e reggenti, ha concesso il proprio supporto ad ospedali e case di cura, come ad esempio l’Ospedale Bambin Gesù di Roma, l’Ospedale pediatrico di Bologna con la consegna ai bimbi ricoverati dei regali di Natale, l’Ospedale civile di Nizza, il Princess Grace Hospital di Monaco ed altri, oltre a collaborare ad importanti progetti di sviluppo in campo medico e sociale, soprattutto a favore dei bambini.

Pasquale Borreggine e il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgioultima modifica: 2014-09-29T11:22:43+00:00da pborreggine
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento